Biennale di Scultura di Roma

 

Home » Artisti » Moore

Rassegna internazionale di scultura di Roma 1^ edizione

Henry Moore

Nasce nel 1898 a Castleford, nello Yorkshire. Suo padre è minatore ma lo incoraggia a studiare.Mostra un precoce interesse per la scultura: ama intagliare il legno e modellare l’argilla. Nel 1919 si iscrive alla Scuola d’Arte di Leeds: è l’unico studente di scultura. Nel 1921, Moore vince una borsa di studio per il Royal College of Art di Londra. Frequenta il Victoria and Albert Museum e il British Museum, dove si lascia affascinare dalle sculture messicane. Nel 1925 è di nuovo in viaggio con una borsa di studio del Royal College: visita Roma, Firenze, Pisa, Siena, Assisi, Padova, Ravenna e Venezia. Si interessa soprattutto ai grandi maestri: Giotto, Masaccio, Michelangelo, Donatello e Giovanni Pisano. Nel 1928 riceve la prima commissione pubblica: un rilievo in pietra per la sede centrale del Charles Holden’s new London Transport.

Il 1929 è l’anno della prima Reclining Figure (Figura giacente) mentre nel 1930, Moore viene accolto nella “Seven and Five Society”, una società composta da 7 pittori e 5 scultori, e partecipa alla Biennale di Venezia.

Nel 1936, Moore si accosta ai surrealisti ed espone con loro alle New Burlington Galleries di Londra. Partecipa anche alla mostra sull’arte astratta e cubista, organizzata da Alfred Barr al Moma di New York. Nel 1937 entra a far parte del gruppo surrealista londinese. Nel 1948 diventa membro della Royal Fine Arts Commission (1948-1971). Vince il Primo premio per la Scultura alla Biennale di Venezia.

Guarda le opere