Biennale di Scultura di Roma

 

Home » Artisti » Rogers

Rassegna internazionale di scultura di Roma 1^ edizione

Andrew Rogers

Andrew Rogers è uno scultore australiano, le cui opere si trovano in tutto il mondo. Vive a Melbourne, dove opera come artista a tempo pieno. È il creatore del più grande progetto di land art, intitolato “Rhythms of Life”, avviato nel 1998. Attualmente dispone di 46 strutture in pietra massiccia (geoglifi) in Israele, Cile, Bolivia, Sri Lanka, Australia, Islanda, Cina, India, Turchia e Nepal. Presto si aggiungeranno anche gli Stati Uniti, il Regno Unito, l’Europa Orientale e l’Africa. Separatamente e insieme questi geoglifi formano un insieme unico di disegni sulla Terra e, estendendosi in tutto il mondo, collegano le persone con la storia e il patrimonio, promuovendo un messaggio di unione e pace. Le sue opere sono state presentate da personalità di fama mondiale come John Howard, Vincent Fox, Efraim Katzir, Richard Butler e Simon Wiesenthal.

Di particolare nota è il sito in Cappadocia, in Turchia, dove a maggio del 2010 Rogers ha completato il “Time and Space”, parco geoglifo. Le dodici strutture comprendono più di 10.500 tonnellate di pietra.
Come delle metafore, queste sculture rimandano al ciclo eterno della vita e della rigenerazione per l’intera umanità. Dalle sue sculture di bronzo, invece, si evince la capacità di rappresentare il movimento della materia in un “dialogo” tra pieno e vuoto, tra continui incastri con uno slancio dinamico, armonico ed elegante.

Guarda le opere